Pubblicità

Se sei un azienda o un privato e vuoi raggiungere maggiore visibilità sul Web e sui maggiori SocialMedia, testerò e recensirò i prodotti che vorrai inviarmi. Se sei interessato, non esitare, Scrivi allo Staff di "In cucina per divertimento"

Lettori fissi

martedì 25 febbraio 2014

Provato per voi: Dash Ecodosi Pods 3in1

Buongiorno e buon martedì a tutti! Oggi vi voglio parlare della mia nuova esperienza di tester sempre in collaborazione con Desideri Magazine.
Sono stata selezionata infatti per testare le nuove Ecodosi Pods 3in1 di Dash che hanno come missione quella di darci un bucato pulito, brillante e a prova di macchia. Con la sua tecnologia brevettata Dash porta nelle nostre case la comodità di un piccolo prodotto con l'esperienza di bucati impeccabili. 20% meno ingombrante delle normali ecodosi presenti sul mercato è dotata di scompartimenti sovrapposti idrosolubili.



La rivoluzione di Dash Ecodosi Pods 3in1:

- consente di non pretrattare, perchè racchiudono tre azioni pulenti per la prima volta in un solo prodotto;
- permette di ottenere massimi risultati anche a temperature basse;
- rispetta l'ambiente.

Questo è il kit che mi è stato inviato che conteneva 1 confezione di Dash Ecodosi Pods 3in1 regolare e 33 ecodosi da distribuire ad amici, parenti e conoscenti.


La mia prova: attualmente ho effettuato 3 lavaggi con le nuove dash ecodosi pods 3in1 è il risultato è stato complessivamente molto soddisfacente. Le ho utilizzate solamente a carico pieno, per due volte ho lavato esclusivamente la biancheria intima e gli asciugamani (a 60 gradi) mentre una volta l'ho utilizzata per lavare capi vari tra cui camicie e felpe (a 40 gradi)

Avendo una bimba di 5 mesi la maggior parte dei vestiti ha qualche "ricordino" di latte o di brodino, ma sono stati puliti alla perfezione. Ottimo risultato invece con una camicia bianca di mio marito che causa scarso utilizzo, in alcuni punti era un pò ingiallita, ma alla fine del lavaggio era come nuova! Solo su una maglietta non sono riuscita a rimuovere una macchia causata da una crema per il corpo a base di olii, ma forse perchè era una macchia molto vecchia.
Personalmente mi sono quindi trovata molto bene con le ecodosi dash poichè sono molto pratiche da usare e non c'è rischio di sbagliare il dosaggio. Piacevole la profumazione, come del resto tutto i prodotti Dash. In passato mi è capitato di acquistarle diverse volte ma solo se sono in offerta poichè diversamente le trovo un pochino care rispetto al detersivo liquido Dash Actilift che acquisto abitualmente (anche in questo caso sfruttando le promozioni).

Dash Ecodosi Pods 3in1 è disponibile in 4 formati da 15, 19, 24 e 36 Pods e 4 varianti:
- Regolare (quella da me testata)
- Lavanda e Camomilla 
- Salvacolore
- Freschezza Alpina



Prezzo raccomandato da 4,99€ a 10,89€ a seconda del formato.

Vi ricordo inoltre che se anche voi volete cogliere l'opportunità di diventare tester, basta registrarvi alla community di Desideri Magazine!

Alla prossima :-)

lunedì 10 febbraio 2014

Torta salata alle patate

Ingredienti:

- 1 rotolo di pasta sfoglia
- 500g di patate
- 4 wurstel piccoli
- 1 mozzarella
- provola affumicata q.b.
- erba cipollina q.b.

Sbucciare, lavare e tagliare a fettine sottili le patate e distribuirle sul fondo della pasta sfoglia (precedentemente stesa all'interno di una teglia rotonda rivestita di carta forno). Aggiungete ora la mozzarella sbricciolata, i wurstel tagliati a pezzetti, l'erba cipollina e un altro strato di patate. Ricoprite ora la superficie con la provola tagliata a fettine e infornate a 180* per circa 1 ora. Per evitare di bruciare la provola vi consiglio di infornare la torta salata coperta con un foglio di alluminio.



giovedì 6 febbraio 2014

Conchiglie di sfoglia salate

Ciao, questa volta mi sono proprio superata con una ricetta velocissima da preparare e perfetta da presentare per un aperitivo.
Ingredienti per circa 30 conchiglie:

- 1 rotolo di pasta sfoglia
- 1 barattolino "Pane e Pasta" di olive e ciliegino Agromonte

Stendere la pasta sfoglia e con uno stampino tondo dai bordi festonati, ricavare le conchiglie. Sistemarle il una teglia foderata con carta forno e cuocere in forno preriscaldato a 180* per circa 5/10 minuti o fino a quando si saranno gonfiate e dorate.
Appena si saranno raffreddate, tagliarle a metà e farcirle con il preparato Pane e Pasta alle olive e ciliegino di Agromonte. Posizionarle su un piatto e servirle. Facile no?

mercoledì 5 febbraio 2014

Piadina romagnola

Buon mercoledì a tutti! Per la seconda volta sul mio blog ho il piacere di ospitare l'azienda Brazzale con  cui ho collaborato qualche mese fa (http://danys82.blogspot.it/2013/05/brazzale-gran-moravia.html) in merito al progetto Nutriclip legato al Burro delle Alpi.
Ecco i nuovi prodotti che l'azienda mi ha gentilmente inviato:

- 1 panetto di Burro delle Alpi Alpilatte da 250g
- 1 panetto di Burro Paesanella Alpilatte da 250g
- 1 trancio sottovuoto di Gran Moravia da 300g


La ricetta con la quale mi sono voluta mettere alla prova è quella della piadina romagnola. Chiedo subito scusa ai romagnoli doc poichè sicuramente questa non sarà la ricetta perfetta ma il risultato è stato comunque ottimo!

Ingredienti per 4 piadine da 24cm:

- 500g di farina 00
- 200g di latte
- 6g di sale
- 2g di bicarbonato 


In una ciotola versare la farina con il bicarbonato, il burro a pezzettini e il latte tiepido in cui è stato fatto sciogliere il sale. Impastare per circa 10 minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Formare quindi una palla e lasciarla riposare per circa 30 minuti in una ciotola infarinata e ricoperta con della pellicola. 
Trascorsi i 30 minuti dividere l'impasto in quattro parti e stendere dei dischi spessi circa 4/5mm e del diametro di 24 cm. Per ottenere una forma perfetta basterà utilizzare ad esempio una tortiera a cerchio apribile, con cui ritagliare il bordo.


Gli eventuali ritagli possono essere nuovamente lavorati per formare un ulteriore piadina.
Far riscaldare una padella antiaderente (senza mettere olio) e cuocere le piadine 1/2 minuti per lato, buccherellandola con una forchetta. Se dovessero formarsi delle bolle, basterà semplicemente schiacciarle.
Le piadine possono essere conservate in frigo, avvolte nella pellicola, per un massimo di due giorni. In alternativa se avete intolleranze particolari è possibile sostituire (sempre nelle stesse quantità) il latte con l'acqua ed il burro con l'olio ma ovviamente così sono molto più gustose e morbide!


Ringrazio ancora una volta l'azienda Brazzale per questa nuova opportunità di provare i loro prodotti, se volete avere ulteriori informazioni potete visitare i loro siti www.brazzale.com e www.granmoravia.it


martedì 4 febbraio 2014

Agromonte, la passione per le cose buone!

Buon pomeriggio! È sempre un piacere potervi parlare di una nuova collaborazione, specialmente se questa riguarda il campo alimentare. Questa volta ci troviamo in Sicilia, più precisamente a Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa, dove è situata la Società Agricola Monterosso, che con il marchio Agromonte è leader per la produzione del Pomodorino Ciliegino e del Pomodoro semisecco.
Sono comunque diversi i prodotti realizzati da questa azienda tra salse, pesti, e condimenti particolari per pasta e pane.
Ecco quello che ho ricevuto io:

- 1 bottiglia di Salsa pronta di Pomodorino Ciliegino
- 1 confezione di "Pane e Pasta" di Pomodorino Ciliegino
- 1 confezione di "Pane e Pasta" di Olive e Ciliegino
- 1 confezione di "Pane e Pasta" di Carciofi Siciliani
- 1 confezione di "I Pesti" alla Siciliana 
- 1 confezione di "Le Specialità" Caponata di Melanzane


Ho avuto modo di provare subito il barattolino alle olive e ciligieno ed è veramente una bontà, dal gusto delicato ideale per condire tantissimi piatti o realizzare delle ricette sfiziose come quella che a breve vi posterò!

Prima di salutarvi, voglio ringraziare la Società Agricola Monterosso per questa gustosissima collaborazione e se anche voi volete conoscere tutti gli altri prodotti del marchio Agromonte potete visitare il sito www.agromonte.it o la pagina Facebook www.facebook.com/pages/Agromonte/192950723069

A presto!

lunedì 3 febbraio 2014

Torta soffice al limone Polenghi

Avete voglia di fare una torta in poco tempo e che sia soprattutto buona? Allora vi suggerisco i preparati per torta Polenghi. Questa volta vi mostrerò come si realizza la torta soffice al limone.

Ingredienti per uno stampo di 24 cm:

- 125g di burro
- 3 uova
- 150ml di latte



In una terrina versare il preparato per torte, il burro ammorbidito, il latte e le uova e amalgamare bene il tutto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Incorporare le dosette al limone. Versate l'impasto in una teglia imburrata e infarinata e cuocere in forno (NON preriscaldato) a 170* per 40/50 minuti. Appena si raffredda, rimuovere la torta dallo stampo e cospargere con lo zucchero a velo.
Ed ecco la mia torta...una bontà!


domenica 2 febbraio 2014

Delizia al limone

Ingredienti:

- 8/10 limoni non trattati
- 1kg di zucchero
- 1/2 litro di latte intero
- 1/2 litro di panna fresca
- 1 bustina di vanillina (o in alternativa 1 baccello di vaniglia)
- 500ml di alcool puro a 95°
- Biscotti McVitie's Digestive alla Frutta
- zucchero di canna q.b.

Iniziamo a preparare la crema di limoncello (con queste dosi otterrete due litri di crema). Lavate i limoni in acqua tiepida e spazzolateli delicatamente per ripulirli da eventuali residui. Sbucciateli con un pela patate e tagliate le scorze in listarelle. Mettetele in un vaso di vetro e aggiungete l'alcool. Chiudete bene il contenitore e lasciatele macerare per 3 giorni in un luogo buio e fresco.
Trascorso questo tempo, portate ad ebollizione il latte con la panna e la vanillina. Quindi spegnere e una volta tiepido, aggiungere lo zucchero e mescolate fino a farlo sciogliere completamente. 
Una volta che si sarà raffreddato aggiungere la miscela di alcool filtrata.
Mescolate bene il tutto e imbottigliate. Prima di servirla va fatta riposare in frigo per almeno 7 giorni.
Per comporre il nostro dessert basterà mettere in ciascun bicchiere circa 4 biscotti McVitie's Digestive alla Frutta spezzettati grossolanamente (bisogna ricoprire quasi tutto il bicchiere), versare la crema di limoncello e spolverare alla fine con dello zucchero di canna.